Giovani...in cammino...per le donne

Il progetto Giovani...in cammino...per le donne persegue l’obiettivo generale di contribuire alla promozione della cultura di genere ed al contrasto alla violenza attraverso la formazione di un profilo professionale innovativo capace di determinare un diffuso cambiamento culturale e di incidere in modo significativo nell’attività di contrasto alla violenza sulle donne e di accoglienza e sostegno alle donne vittime di violenza. Protagonisti e beneficiari diretti del progetto saranno 20 giovani, laureandi o laureati in materie ad indirizzo socio-psico-pedagogico, di età compresa fra 20 e 26 anni, non occupati. Il progetto si pone come obiettivi specifici:

  • Dotare il territorio di un gruppo di giovani professionisti “OPERATORE DI ACCOGLIENZA E ANIMATORE CULTURALE NELLA PARITA’ DI GENERE E NEL CONTRASTO ALLA VIOLENZA” da inserire nelle strutture pubbliche e private del territorio;
  • Realizzare una formazione specifica e mirata;
  • Formare reti di lavoro sui casi fra organizzazioni pubbliche e private competenti;
  • Censire le strutture di accoglienza alle donne e le modalità operative presenti nelle regioni Obiettivo Convergenza e stabilire una rete di scambio metodologico fra esse;
  • Attivare nelle scuole calabresi progetti mirati alla diffusione a tappeto della cultura della non violenza alle donne.

Tali obiettivi saranno perseguiti attraverso un percorso distinto in due fasi. Una prima fase, di formazione in aula, comune a tutti i 20 beneficiari, mirata a sviluppare competenze nelle rispettive aree didattiche:

  • Area culturale, storica, filosofica relativa al tema del rapporto fra generi ed alla condizione della donna;
  • Area psicologica, volta ad indagare le varie forme di violenza, le modalità di costruzione del ciclo della violenza, i preconcetti sociali che  tendono a condannare la vittima, le modalità di ascolto, la relazione empatica, il contenimento del dolore, l’emergenza;
  • Area del Servizio sociale, volta a definire  ruoli e  ambiti di intervento delle istituzioni pubbliche deputate al sostegno delle donne in difficoltà, ma anche a stabilire e stabilizzare punti di contatto coordinati riferibili alla soluzione dei casi;
  • Area dell’orientamento  lavorativo;
  • Area legale;
  • Area della metodologia didattica;
  • Area della comunicazione per il cambiamento culturale;
  • Area degli strumenti di comunicazione.

A seguito della positiva conclusione della Formazione in aula, i beneficiari saranno avviati ad una attività di formazione sul campo, per una esperienza concreta e prolungata intorno ai temi affrontati nella fase precedente. Ripartiti in due gruppi, i beneficiari saranno selezionati per la realizzazione di una Ricerca-Azione sui servizi di sostegno alle donne e di promozione della cultura di genere, da un lato, e di una esperienza di impegno sul versante della animazione culturale nelle scuole e del servizio di accoglienza e sostegno alle donne in difficoltà, dall'altro lato. Lo scopo è quello di consentire l’approfondimento e la specializzazione delle competenze dei partecipanti, la loro contestualizzazione rispetto al territorio di riferimento, l’orientamento al lavoro di rete, la conoscenza degli attori rilevanti.

Tra i risultati operativi previsti dal progetto ci sarà la messa a punto di modelli e strumenti operativi nel servizio sociale rivolto alle donne e l'elaborazione di un censimento delle strutture operanti per contrastare il fenomeno della violenza alle donne nelle regioni dell'Obiettivo Convergenza.