Una messa per Roberta

L'istinto più forte ci suggerisce di tacere, quasi una sorta di autodifesa, ormai giunti alla nostra non più giovane età. Il dovere invece ci dice di parlare, sempre guidati, ovviamente, dalla consueta equilibrata eticità che ha accompagnato la nostra intensa presenza sul territorio in questo trentennio che oggi ci sembra incredibilmente lungo, ma anche incredibilmente veloce. Cosa è accaduto in questi trenta anni?

Censimento Centri antiviolenza in Calabria, sette sono idonei

CATANZARO – E’ stata pubblicata sul sito della Regione la graduatoria predisposta dalla Commissione di valutazione appositamente costituita sui centri antiviolenza censiti e idonei in Calabria. La manifestazione di interesse era stata decisa dalla Giunta regionale con la deliberazione 539 del 15 novembre 2017, che aveva avviato il censimento dei Centri antiviolenza già operanti sul territorio calabrese e in possesso dei requisiti minimi obbligatori previsti dall’Intesa Stato-Regioni-Province autonome del 2014 al fine di ottenere la mappatura dei servizi, necessaria a una programmazione piu’ efficace e una razionalizzazione dell’offerta in relazione ai fabbisogni.

Pagine

Abbonamento a Front page feed

Un petalo rosa...per non dimenticare

Da una idea di Adele Lo Feudo, una mostra itinerante nel nome di Roberta Lanzino.

Gallerie